Condizioni generali di contratto

Scrivenda Editore SRL – Via Monte Baldo, 10 – 37069 Villafranca di Verona (VR), Italia

1. Oggetto
1.1 Le presenti condizioni generali di contratto (di seguito: “Condizioni Generali”) regolano la fornitura da parte di Scrivenda Editore SRL – Via Monte Baldo, 10 – 37069 Villafranca di Verona (VR), Italia (di seguito: “Scrivenda”) dei servizi personalizzati in abbonamento che consentono ai propri abbonati di accedere a video e contenuti in streaming, via internet attraverso computer e altri dispositivi, a contenuti speciali ed a bonus, a dossier e ad inserti cartacei, a corsi on line o ad abbonamenti a riviste, pubblicazioni o opuscoli informativi.
1.2 Le Condizioni Generali e ciascun Contratto disciplinano l’utilizzo del servizio personalizzato fornito da Scrivenda.

2. Modalità di attivazione dei Servizi. Variazione delle condizioni contrattuali
2.1 Ciascun Contratto avente ad oggetto la fornitura del Servizio e/o dei Servizi prescelti dal Cliente sarà regolato dalle Condizioni Generali e potrà essere stipulato, oltre che nelle forme ordinarie tramite modelli cartacei di abbonamento, anche on-line (di seguito: “Stipulazione on-line”), mediante compilazione del form di adesione (di seguito: “Form”) al Servizio o ai Servizi prescelti e suo successivo invio a Scrivenda tramite il sito relativo al Servizio o ai Servizi prescelti www.scrivendaeditore.com.
Resta espressamente inteso che ogni Form o Modulo compilato e consegnato a Scrivenda determina la stipula di un Contratto ed ogni Contratto è da considerarsi autonomo da tutti gli altri eventualmente stipulati fra il Cliente e Scrivenda, sebbene regolato comunque dalle presenti condizioni generali.
2.2 Se espressamente previsto sul Sito o dal formulario sottoscritto, il Cliente ha diritto a un periodo di prova gratuito, alle condizioni e nei termini ivi meglio specificate, durante il quale si applicheranno comunque, laddove compatibili, le presenti Condizioni Generali.
2.3 Scrivenda, per tutta la durata del Contratto, si riserva il diritto di determinare autonomamente le modalità di erogazione del servizio, favorendo l’attività didattica/formativa a distanza che il Cliente considera equivalente a quelle svolte on site; tale diritto potrà essere esercitato anche mediante modifica diretta delle condizioni contrattuali, dandone comunicazione scritta al Cliente.
2.4. Qualora nell’esercizio del diritto di cui al precedente punto 2.3, il Cliente dovesse riconoscere una condizione per sé peggiorativa, a suo giudizio, potrà scegliere se convertire l’acquisto in buoni, di valore corrispondente, spendibili in prodotti e servizi Scrivenda Editore SRL.

3.Durata e Rinnovo Tacito
3.1 Il servizio erogato da Scrivenda avrà la durata specificata, per il singolo Contratto, nel relativo Form o Modulo di adesione e decorrerà dal momento della stipula del Contratto.
3.2 Alla scadenza, il Contratto si rinnoverà tacitamente per un periodo di tempo pari alla sua prima durata, e così di scadenza in scadenza, qualora nessuna delle Parti vi dia disdetta. Il preavviso dovrà essere di almeno 90 (novanta) giorni naturali e consecutivi (di calendario), qualora la durata del Contratto sia annuale o maggiore, mentre dovrà essere di soli 10 (dieci) giorni naturali e consecutivi (di calendario) qualora la durata sia invece mensile. La comunicazione di recesso dovrà essere inviata per iscritto tramite raccomandata a/r o seguendo le istruzioni e/o procedure presenti sul Sito all’indirizzo Scrivenda Editore SRL – Via Monte Baldo, 10 – 37069 Villafranca di Verona (VR), Italia.
3.3 Resta espressamente inteso che i Servizi che nel Form o nel Modulo sono qualificati come “Accessori” o “One Shot” avranno la durata ivi specificata e, alla scadenza, qualora si tratti di servizi in abbonamento, si rinnoveranno tacitamente per un periodo di durata pari a quello iniziale, e così di scadenza in scadenza, salvo il Cliente non receda dal Contratto, con il preavviso sopra detto al punto 3.2.
3.4 La natura di prestazione personalizzata offerta ad un insieme limitato di fruitori, che impone una programmazione mirata del Servizio, esclude il diritto del Cliente di recedere anticipatamente dal Contratto, sia in tutto che relativamente a ogni singola prestazione, e ciò anche in deroga a quanto previsto dall’articolo 1671 c.c. e comunque esclude tassativamente il diritto al rimborso.

4. Effetti della cessazione del contratto
4.1 La cessazione degli effetti di ciascun Contratto, per qualunque motivo intervenisse, anche per scadenza naturale, determinerà la immediata cancellazione di ogni dato, informazione, file o contenuto, di ogni genere e natura (complessivamente: “Contenuti”), presenti sulle infrastrutture utilizzate dal Cliente durante la vigenza del Contratto.
4.2 La cessazione degli effetti di ciascun Contratto per qualunque motivo intervenuta, non fa venire meno l’obbligo del Cliente di versare i corrispettivi legittimamente dovuti a Scrivenda.

5. Corrispettivo
5.1 All’atto della stipula del Contratto sorge l’obbligo del Cliente di versare il Corrispettivo dovuto per ciascun Servizio, a prescindere dalla attivazione, qualora prevista, che è attività eventuale ed ulteriore a cura del Cliente.
5.2 Scrivenda potrà apportare liberamente, e con il solo obbligo di comunicazione al Cliente, modifiche ai canoni ed ai prezzi di ciascun Servizio, in senso migliorativo per il Cliente.
5.3 Scrivenda in ogni momento potrà apportare modifiche ai corrispettivi ed ai prezzi di ciascun Servizio, in senso peggiorativo per il Cliente, dando avviso della modifica al Cliente tramite raccomandata a/r ovvero tramite email, con almeno 30 (trenta) giorni di preavviso, con espressa intesa che il Cliente avrà diritto di recedere dal Contratto tramite invio di raccomandata a/r che dovrà giungere a Scrivenda entro i 30 gg. successivi. In caso di mancato esercizio del recesso comunicato a Scrivenda nei termini e con le modalità previste nel periodo che precede, le variazioni si intenderanno definitivamente accettate dal Cliente.
5.4 Scrivenda emetterà le proprie fatture secondo l’intervallo temporale indicato nel Form o nel Modulo, e il Cliente dovrà pagare l’importo indicato in fattura secondo i termini e le modalità ivi indicate, ovvero e comunque non oltre 5 gg. dopo l’emissione della fattura.
5.5 In caso di ritardato pagamento, anche solo di una parte minoritaria del dovuto, il Cliente dovrà corrispondere a Scrivenda, senza necessità di preventiva intimazione o costituzione in mora, interessi moratori sul debito effettivo, calcolati al tasso legale di cui al d.lgs.231/02, nel frattempo Scrivenda potrà provvedere alla disattivazione del servizio per il periodo di morosità, anche parziale, così come, riattivando il Servizio dopo la ricezione del pagamento dell’intero debito pregresso, compreso di interessi e spese, Scrivenda sarà tenuta ad erogare solo i nuovi contenuti, e dunque senza il diritto per il Cliente alla conservazione dei precedenti contenuti che dovranno considerarsi definitivamente perduti anche in caso di successiva integrale regolarizzazione dei pagamenti.
5.6 Scrivenda non ha alcun obbligo di preavvisare il Cliente della scadenza dei pagamenti, in quanto il Cliente è tenuto a pagare integralmente e tempestivamente le fatture relative ai corrispettivi già maturati.
5.7 Scrivenda potrebbe avvalersi di circuiti di pagamento (come Stripe) a cui il Cliente aderisce. In questo caso il Cliente mediante la scelta della modalità di pagamento comunica di avere concesso a Scrivenda l’autorizzazione a riscuotere fondi dal proprio conto, anche medianti prelievi – addebiti unici ovvero multipli o periodici, anche di importo variabile, a seconda di quanto previsto in Contratto per il Servizio scelto.

In questo contesto il Cliente accetta

  • che il circuito di addebito prescelto (come Stripe) non sia obbligato a verificare o confermare l’importo richiesto da Scrivenda ai fini dell’elaborazione e del buon fine di questo tipo di pagamento;
  • di non poter richiedere alcun rimborso al circuito prescelto (come Stripe) per un pagamento ricorrente nel tempo o variabile nell’importo, tranne nei casi in cui il Cliente non abbia fornito il proprio consenso all’esecuzione del pagamento periodico.

6. Esecuzione del contratto. Erogazione dei servizi.
6.1 Scrivenda si impegna a dare esecuzione al Contratto sin dalla sua stipulazione, ovvero dal momento dell’attivazione del Servizio o dei Servizi da parte del Cliente secondo le modalità indicate nei paragrafi che precedono.
6.2 I Servizi saranno erogati da Scrivenda e/o da suoi subappaltatori, tramite infrastrutture tecnologiche, hardware e software (complessivamente: “Infrastruttura”), che sono nella disponibilità di Scrivenda e/o dei suoi subappaltatori.
6.3. Scrivenda in relazione ai Servizi erogati potrà inviare informazioni al Cliente anche solo in formato elettronico, ad esempio tramite email all’indirizzo che il Cliente avrà fornito al momento della compilazione del Form.
6.4 Resta espressamente inteso che, indipendentemente da quanto qui previsto, Scrivenda non ha alcun obbligo di monitorare l’utilizzo dei Servizi da parte del Cliente e/o di effettuare verifiche dell’esistenza di anomalie nella sua erogazione, la cui segnalazione deve avvenire ad esclusiva cura del Cliente stesso.

7. Subappalto
7.1 Scrivenda avrà diritto di utilizzare subappaltatori per la erogazione in tutto o in parte di ciascun Servizio.
7.2 Scrivenda avrà diritto di modificare i subappaltatori a proprio insindacabile giudizio.

8. Segnalazioni e servizio clienti
8.1 Il Cliente dovrà comunicare per iscritto a Scrivenda eventuali difetti nella fruizione dei Servizi o difformità del Servizio richiesto andando all’indirizzo https://assistenzametodomerenda.com e aprendo una richiesta di assistenza.
8.2 Scrivenda riscontrerà la segnalazione del Cliente entro 7 (sette) giorni.

9. Sospensione dei servizi
9.1 In caso di guasti, vizi, difetti o malfunzionamenti a uno o più elementi della Infrastruttura e/o a apparecchiature hardware o software di terzi o alle reti di collegamento utilizzate per permettere al Cliente di fruire di ciascun Servizio, anche se non dovuti a caso fortuito, forza maggiore o comunque ad atti o fatti che non ricadano al di fuori del controllo di Scrivenda, quest’ultima potrà sospendere ciascun Servizio per il tempo necessario al suo corretto ripristino.
9.2 Scrivenda, con preavviso di minimo 2 (due) giorni lavorativi da comunicarsi via e-mail al Cliente, potrà sempre sospendere l’erogazione di ciascun Servizio per permettere lo svolgimento di attività di manutenzione ordinaria ovvero straordinaria, nel qual caso, non è previsto alcun preavviso che verrà dato al Cliente solo ove possibile.
9.3 Nelle ipotesi sopra descritte, nessun risarcimento e/o corrispettivo, a qualunque titolo, sarà dovuto da Scrivenda al Cliente.
9.4 Scrivenda, nel rispetto di quanto previsto dalle Condizioni Generali di contratto, monitora l’utilizzo dell’Infrastruttura per motivi di sicurezza e per prevenire o interrompere abusi. A tal fine Scrivenda si riserva il diritto insindacabile di sospendere e/o limitare temporaneamente l’accesso al Servizio nei confronti di uno o più utenti qualora venga rilevato un utilizzo anomalo e/o intensivo e/o fraudolento del servizio che, a insindacabile giudizio di Scrivenda, sia tale da poter pregiudicare l’utilizzo del Servizio stesso da parte degli altri utenti, o sia pregiudizievole degli interessi o della immagine di Scrivenda.
9.5 L’uso non conforme del Servizio, quello fraudolento o comunque il suo abuso, in qualunque forma sia perpetrato, l’inadempimento del Cliente, il mancato o ritardato pagamento dei corrispettivi, totale ma anche parziale, darà facoltà a Scrivenda alla applicazione di ogni possibile provvedimento restrittivo del Servizio, ed all’avvio della azioni civili e penali a propria tutela, atteso che, espressamente, tali ipotesi sono considerate legittimanti la risoluzione o il recesso, e il diritto al risarcimento del danno ed alla percezione delle penali previste in Contratto.

10. Obblighi del Cliente
10.1 Il Cliente si obbliga ad effettuare con tempestività ed integralmente i pagamenti dovuti ed a corrispondere risarcimenti e penali previste in contratto o disposte dalla autorità giudiziaria.
10.2 Il Cliente si obbliga a fornire dati personali esatti e a tenerli aggiornati nel corso della durata del Contratto.
10.3 Il Cliente si obbliga a non utilizzare ciascun Servizio, e non farli utilizzare a terzi, al fine di porre in essere illeciti di ogni genere e natura.
10.4 Il cliente si obbliga a vigilare affinché ciascun Servizio venga utilizzato solo da soggetti da lui autorizzati e sottoposti al suo diretto controllo e potere gerarchico e disciplinare assumendosi al riguardo ogni responsabilità.

11. Clausola risolutiva espressa. Recesso
11.1 In caso di ricorrenza di una delle ipotesi sub 9.5 e sub 10, da parte del Cliente, ovvero per la violazione anche di una sola delle obbligazioni di cui alle presenti Condizioni Generali, Scrivenda avrà facoltà di risolvere ciascun Contratto nell’ambito del quale si sia manifestato l’inadempimento ovvero di recedere da esso, dandone avviso al Cliente mediante raccomandata a/r o email, fermo restando l’obbligo del Cliente di versare i corrispettivi dovuti per i servizi acquistati, ancorché non fruiti.

12. Invalidità di clausole
12.1 Nel caso in cui una delle Condizioni Generali o parte di essa fosse ritenuta invalida o inapplicabile, tale invalidità non si estenderà alla residua parte di clausola o alle altre previsioni delle Condizioni Generali che continueranno ad avere piena applicazione.
12.2 Agli articoli delle Condizioni Generali risultati invalidi o inapplicabili verranno sostituite altre clausole legalmente consentite che permetteranno di dare alle Condizioni Generali un contenuto più vicino possibile alle Condizioni Generali.

13. Legge applicabile e Foro competente
13.1 Le parti stabiliscono di comune accordo che il presente contratto, così come ogni atto connesso, presupposto e/o conseguente, è e sarà interamente ed esclusivamente disciplinato e sottoposto al diritto ed alla legge dello Stato Italiano, che ne regola e ne regolerà la conclusione, l’esecuzione, la cessazione, ogni inerente obbligazione, titolo, profilo, eventuali danni che siano ad esso anche indirettamente e/o parzialmente connessi, nonché la relativa l’interpretazione, anche al fine della risoluzione di eventuali controversie dallo stesso nascenti e/o dipendenti. Le parti stabiliscono inoltre che eventuali modifiche a tale pattuizione potrà avvenire e potrà essere provata solo da atto scritto.
13.2 Anche le presenti Condizioni Generali sono sottoposte alla legge italiana, con espressa previsione che la tutela dei Consumatori non si applicherà, per patto espresso, ai Clienti che svolgano attività di impresa, sia in forma individuale sia in forma collettiva, ancorché fossero solo soci, referenti, dipendenti, amministratori di imprese esercenti attività commerciale o produttiva finalizzata al lucro, palese o occulto, diretto o indiretto.
13.3 Foro esclusivamente competente a conoscere di ogni controversia relativa al rapporto oggi così regolato, è quello di Milano, con esclusione di ogni altro Foro alternativo, salvo che nei casi in cui la legge non ne preveda espressamente la inderogabilità.

Menu